Comitato OG.org

Comitato Promotore per la Tutela e la Diffusione Internazionale – OG-OcclusioneGravità

Tutti i movimenti che fate e tutti i trattamenti che subìte, non sono volti al recupero fisico ma assecondano il vostro cedimento meccanico abituale. E’ ora di informarvi.


Ci teniamo particolarmente a sensibilizzare i cittadini su quanto sta avvenendo a livello di cura del corpo, ricerca del benessere psico-fisico e mantenersi in forma. Per gli atleti e l’agonismo dedicheremo un articolo a parte ma la situazione non è così differente…


Perchè siamo online?

Perchè dopo la scoperta del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche e la presa d’atto dell’introduzione del concetto di Equilibrio Meccanico Abituale del corpo umano secondo la tesi che il cranio è sorretto non solo dalla colonna vertebrale ma anche dalla mandibola e che il corpo umano è un insieme di pendoli invertiti che si sostiene annullando le forze in caduta del suo peso….secondo OG-OcclusioneGravità di Maurizio Formia….tesi scopiazzate malamente ormai in tutto il pianeta,

dobbiamo per forza di cosa informarvi che le conoscenze accademiche attuali, non tenendo conto di questo principio fisico-meccanico-MATEMATICO (OG è una formula matematica, non è empirica come la medicina o la medicina alternativa) tendono a correggere le vostre problematiche con gli strumenti in loro possesso, portandovi a lungo andare al crollo meccanico del corpo.

Un esempio:

quanti vi hanno detto di tenere le spalle indietro per migliorare la postura?

Sappiate che il movimento di portare le spalle indietro vi porta a far contrarre le catene muscolari posteriori che nella quasi totalità della popolazione mondiale si trovano già iper-accorciate per sostenere questi “pendoli invertiti” in posizione eretta.

Facile prevedere (per noi) che l’attuazione di un accorciamento in zone già accorciate porta inevitabilmente ad una compressione delle vertebre (per esempio) lombari e non sarà l’accovacciarsi o lo spostare un vaso a procurarvi un’ernia lombare ma anzi questo sforzo sarà solo la goccia che farà traboccare il vaso.

Avete presente in palestra in panca piana quando sollevano i bilanceri con i pesi?

Questo movimento delle spalle è velenoso per chi lo mette in pratica.

La palestra, per come la conosciamo oggi, è quasi tutta “velenosa”.

Menischi rotti, strappi, anche distrutte, cuffie rotatorie rovinate a 50 anni….

e poi si fa ginnastica posturale o si va dall’osteopata o dal chiro….o dal fisioterapista o dal fisiatra….fino all’ortopedico che vi opererà MEMORIZZANDO la vostra condizione meccanica attuale e a quel punto la possibilità di recupero sarà azzerata.

Per questo siamo online da anni e da anni facciamo battaglie legali contro ordini professionali sanitari.


Queste sono le ginocchia di un atleta (a scanso di equivoci era ed è una persona considerata SANA dalla medicina pertanto avrete le nostre querele se ci identificate come disciplina della medicina) prima e dopo l’applicazione del Principio Fisico Meccanico Matematico OG-OcclusioneGravità:



Prima di OG l’atleta doveva continuamente passare dalle mani di fisioterapisti, osteopati, massaggiatori….dolori, infiammazioni non si contavano…

con OG, senza interventi chirurgici avviene il miracolo (non è un miracolo perchè è FISICA-MATEMATICA ma ha del miracoloso)…le ginocchia si stanno riposizionando e con loro tutto il corpo, dalla testa ai piedi.

I tempi migliorano e la qualità della vita di questa persona cambia decisamente, anche ed OVVIAMENTE dal punto di vista psichico.


Non ce ne vogliano massaggiatori, insegnanti yoga etc. ….ma quando si scopre qualcosa di nuovo che dimostra che tutto ciò che si era fatto era parzialmente dannoso, si dovrebbe usare il “metodo scienfico” per far sì che la scienza possa evolversi in meglio…e non in peggio come stiamo vedendo da alcuni anni a questa parte che viediamo una scienza che si piega al dogma e non più al metodo scientifico.


Vi consigliamo di approfondire:





2024 – Comitato OG.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *