Comitato OG.org

Comitato Promotore per la Tutela e la Diffusione Internazionale – OG-OcclusioneGravità

Istituzionalizzazione: sentenze, interrogazioni parlamentari, attività politiche – la Cassazione ci ha dato ragione dopo 9 anni di battaglie legali contro ANDI e Ordine dei medici



E’ di questi giorni la notizia della Sentenza della Corte di Cassazione che annulla le sentenze della Corte d’Appello di Torino contro Maurizio Formia denunciato da Ordine dei Medici di Torino e ANDI (Associazione dentisti italiani) nel lontano 2013.



Maurizio Formia non si è mai nascosto e da anni pubblica la sua scoperta ed invenzione non solo sul web ma anche con libri ed attività.

La sua attività nel 2013 è stata attenzionata dalla Magistratura dopo una denuncia dell’Ordine dei Medici e dell’ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) e dell’AIO (Associazione Italiana Odontoiatri) sostenendo che fosse attività di esclusiva competenza del medico.

Lo svolgimento del processo è stato considerato viziato dalla Corte di Cassazione.

Non ci hanno lasciato parlare. Non è stata data la possibilità alla difesa di difendersi.

Ci è stato negato il diritto alla difesa.

Secondo voi, per quale ragione?

Per dovere di informazione dobbiamo dire la nostra, ne abbiamo tutto il diritto sancito dalla Costituzione.

Formia Maurizio per oltre 15 anni ha provato a farsi curare una serie di sintomi invalidanti dalla medicina senza riuscirci.

Ha fatto denunce, cause ed è emerso che il trattamento della postura e le sue conseguenze non sono scientificamente riconosciute e dimostrate.

E allora perchè è stato attenzionato da questi ordini professionali ed associazioni di categoria?

Le pressioni politiche fatte da Formia, dal Comitato OG e da alcuni parlamentari della Repubblica nel periodo che va dall’anno successivo al suo “stop forzato” fino al 2018 hanno portato il Ministero della Salute a pubblicare quanto segue:



Queste frasi in sostanza confermano quelle che erano (e sono) le tesi di Maurizio Formia.

In tribunale Formia Maurizio ed il Comitato OG avrebbero voluto parlare e difendersi.

Probabilmente (tra gli altri) sentire l’allora Ministro della Salute (On. Giulia Grillo) come nostro testimone sarebbe stato imbarazzante?

In quel momento il Ministro della Salute era co-firmatario di una Interrogazione Parlamentare scritta a quattro mani da Formia Maurizio e da una parlamentare non più presente oggi in Parlamento.

Sarà (anche) per questa ragione che non ci hanno permesso di difenderci?


Sostanzialmente si sostiene che se il “Sistema OG-OcclusioneGravità” non è mai stato messo in discussione (cit. Corte d’Appello di Torino), non si può ritenere che sia medicina e tantomeno un reato applicarlo.

Aggiungiamo che OG-OcclusioneGravità non è un trattamento della postura, non è un trattamento medico o di medicina alternativa od olistico.

E’ una disciplina NUOVA, sconosciuta e da disciplinare, IN TUTTO IL MONDO.


Sgomberiamo quindi tutte le voci e le diffamazioni su Formia Maurizio e il vecchio “metodo OG” – Sistema OG-OcclusioneGravità oggi CPT-OG OcclusioneGravità.

OG funziona e non ha mai danneggiato nessuno. Anzi! Attenti ai diffamatori seriali e ai leoni da tastiera che si permettono di giudicare al posto della Magistratura.


Con questa sentenza si annulla il processo.


La notizia doveva essere questa, invece….

abbiamo appreso da alcune testate giornalistiche che si sono sempre schierate contro di noi che stanno divulgando notizie non vere riportando, per esempio, date, ancora una volta, errate.

Di questo ce ne dispiace perchè l’informazione in Italia non è già tra le più trasparenti al mondo.


La foto è del nostro avvocato Francesco Miraglia dell’Ordine degli avvocati di Madrid (Spagna); avvocato noto per la denuncia dei fatti di Bibbiano insieme all’ex giudice Francesco Morcavallo:



marzo 2022 – Comitato-OG.org